Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri
e della Ristorazione "P. Artusi"
Autovalutazione d'Istituto

Il Sistema nazionale di valutazione (SNV) costituisce una risorsa strategica per orientare le politiche scolastiche e formative alla crescita culturale, economica e sociale del Paese e per favorire la piena attuazione dell’autonomia delle istituzioni scolastiche. 

Il progetto nazionale di valutazione delle scuole istituito dal DPR n. 80/2013 e dai successivi provvedimenti attuativi (Direttiva n. 11 del 18 settembre 2014) prevede sostanzialmente più fasi:

  • Autovalutazione: le istituzioni scolastiche sono state chiamate, a partire dall’anno scolastico 2014/15, a promuovere un'attività di analisi e di valutazione interna (RAV) partendo da una serie di indicatori e di dati comparati, forniti dal MIUR.
  • Azioni di miglioramento: dall'anno scolastico 2015/16, in coerenza con quanto previsto nel RAV, tutte le scuole hanno pianificato e avviato il piano di miglioramento (PdM).
  • Valutazione esterna: a partire dall’anno scolastico 2015/16 è stata attivata la fase di valutazione esterna attraverso le visite alle scuole da parte dei nuclei di valutazione esterna, coinvolgendo fino al 10% delle scuole fra statali e paritarie, secondo quanto previsto dalla Direttiva 11/2014. La scelta delle scuole da sottoporre a valutazione esterna è stata casuale.
  • Rendicontazione sociale: dall'anno scolastico 2018/19, le scuole sono chiamate a promuovere, a seguito della pubblicazione di un primo rapporto di rendicontazione attraverso modello comune a livello nazionale, iniziative informative pubbliche ai fini della rendicontazione sociale.

Per migliorare la qualità dell'offerta formativa e degli apprendimenti, l’SNV valuta l’efficienza e l’efficacia del sistema educativo di istruzione e formazione

Il Sistema nazionale di valutazione è costituito da:

  • Invalsi: Istituto nazionale per la valutazione del sistema di istruzione e formazione;
  • Indire: Istituto nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa;
  • Contingente ispettivo.

Concorrono all’attività di valutazione:

  • la Conferenza per il coordinamento funzionale del SNV;
  • i Nuclei di valutazione esterna.

Il processo di valutazione, definito dal SNV, inizia con l'autovalutazione.

Lo strumento che accompagna e documenta questo processo è il Rapporto di autovalutazione (RAV). Il rapporto è composto da più dimensioni ed è aperto alle integrazioni delle scuole per cogliere la specificità di ogni realtà senza riduzioni o semplificazioni eccessive.

Il rapporto fornisce una rappresentazione della scuola attraverso un'analisi del suo funzionamento e costituisce inoltre la base per individuare le priorità di sviluppo verso cui orientare il piano di miglioramento.



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.